.
Annunci online


Diario


28 gennaio 2011

Caso Veliero, PD: ripristinata la legalità

Il GRUPPO CONSILIARE di Maggioranza di FOLLONICA interviene sul caso “Veliero” , dopo l’incontro di stamani della II e VI Commissione Consiliare

“La nuova battaglia intrapresa dal Pdl follonichese sullo sviluppo dell’impresa turistica a Follonica ha, a nostro modesto parere, molto di strumentale e poco di concreto ed efficace.
E’ noto infatti che la battaglia verso una migliore gestione dell’impresa turistica passa anche attraverso il rispetto del principio di legalità. Ciò non toglie che i piccoli proprietari del complesso Veliero – inconsapevolmente raggirati – abbiano tutto il diritto di far valere le proprie ragioni nei confronti di chi – pur conoscendo perfettamente l’illegittimità – ha agito in malafede. Ciononostante l’opposizione capitanata da Simone Turini, anziché condividere insieme alla maggioranza questo punto, sembra invece più intenzionata ad agire con la solita poco opportuna strumentalizzazione dei fatti, al solo scopo di delegittimare per ottenere visibilità sugli organi di stampa.
Creare rumore, agitare le acque, organizzare tranelli dove far cadere i nemici, può rappresentare al giorno d’oggi una buona strategia per conquistarsi la platea, ma non giova di certo al miglioramento del “sistema Follonica”. Tuttavia di questo i consiglieri dell’opposizione sembrano interessarsi ben poco.
Nel merito c’è una decisione giusta del Presidente del Consiglio con la quale, avvalendosi dalla facoltà concessagli dallo Statuto, ha ritenuto opportuno differire la discussione sulla mozione nelle commissioni preposte, per dare tempo alla maggioranza di esaminare l’atto. Ricordiamo infine che la decisione del Presidente è stata ampiamente condivisa in conferenza dei Capigruppo dallo stesso gruppo Pdl.
Non capiamo quindi cosa faccia infuriare Simone Turini e il gruppo Pdl. Se la furia nasce dal timore di una mancanza di segnali sul turismo da parte di questa maggioranza, allora lo invitiamo a ricordarsi dell’impegno preso recentemente insieme in fase di discussione di regolamento urbanistico in merito ad un’apposita variante al Piano Strutturale.
Quindi, se la mozione depositata dal gruppo Pdl, nel merito, avesse contenuto la richiesta di un impegno solenne da parte del consiglio e del Sindaco ad incontrarci il giorno successivo l’approvazione del regolamento urbanistico, per avviare i lavori preparatori per una variante ad hoc,non avremmo sicuramente avuto alcun dubbio nel votare favorevolmente. Per il caso specifico, avente ad oggetto l’ordinanza di lottizzazione abusiva emessa dal dirigente - e ad oggi pendente al TAR – riteniamo si siano rispettate tutte le procedure di legge, compresa la ricerca da parte della struttura di un accordo procedimentale per riportare l’illegittimità nell’alveo della normativa nazionale; trattativa quest’ultima che va avanti, ci preme ribadirlo, sin dal mese di Giugno dello scorso anno.
Questo non toglie che il gruppo consiliare non sia vicino alle posizioni dei singoli proprietari che –certamente in buona fede – sono stati truffati e raggirati. Ma di questo non si può certo imputare alcuna responsabilità al Comune di Follonica, che, nell’esercizio delle sue funzioni amministrative,non ha fatto altro che far rispettare la legge e le procedure da questa richiamate “.

Fonte: Comune di Follonica - Gruppo Consiliare PD
Nella foto: Francesco De Luca, Capogruppo PD


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd gruppo consiliare turismo veliero pdl

permalink | inviato da luigi cacialli il 28/1/2011 alle 15:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 maggio 2010

Memoria di Ferro

di Francesco De Luca*

La Giornata della "Memoria di Ferro" di sabato1° maggio  ha avuto un gran successo dipubblico e di passione follonichese. Per chi, come me, è nato molti anni dopola chiusura dell'Ilva è stato un momento intenso di ricordi, aneddoti edemozioni in una cornice – La Leopolda- mirabilmente restaurata. Nell'intervento di Hubert Corsi, già presidente delParco Nazionale Tecnologico e Archeologico delle Colline metallifere, è statoribadito che l'Ilva di Follonica è "una delle Porte del Parco TecnologicoNazionale”. Purtroppo, come molti sanno, il Parco è senza vertici dal 31 Marzoe le nomine del Ministro dell'Ambiente – che ne è competente – sono inpreoccupante ritardo. Preoccupa difatti che un'attrattiva come il Parco – cheha dimostrato di essere molto apprezzata dai turisti – non abbia una gestioneora che siamo in prossimità della stagione estiva. Preoccupa anche perchè c'ènecessità di offrire una prospettiva ai lavoratori precari. Preoccupa infineperchè si rischia di “gettare alle ortiche” il lavoro fatto sinora per portareil Parco all'interno della rete dei Geoparchi dell'Unesco. Mi associo quindi, econ me tutto il gruppo consiliare PD di Follonica, alle richieste delPresidente Enrico Rossi affinchè il Ministro dell'Ambiente sblocchi questasituazione e nomini persone competenti. Le indiscrezioni giornalistiche apparsenei giorni scorsi (e non smentite) parlano di un nome vicino all’entourage diSimone Turini. E visto che il Pd follonichese ha interesse a scrivere undocumento sulla trasparenza e sul merito per le nomine agli enti partecipati,non vorrei che nel PDL di follonichese, al contrario, si voglia premiare piùl'appartenenza partitica che le capacità gestionali dei singoli. 

*Capogruppo PD Follonica


27 aprile 2010

La mozione del PD e la fuga del PDL

di Francesco De Luca*
Sinceramente da un’opposizione che si definisce propositiva e costruttiva ci aspettavamo un gesto diverso. E invece ieri, durante la lettura in consiglio del testo della mozione “contro l’incenerimento e per una nuova politica dei rifiuti”, proposta dal gruppo PD, i colleghi della minoranza hanno abbandonato l’aula; un abbandono a nostro giudizio doppiamente grave, sia nel merito della questione che nel metodo, per citare un’espressione cara al capogruppo Simone Turini. Quanto al metodo si deve rilevare che il testo oggetto della mozione prima di arrivare in consiglio aveva già effettuato ben due passaggi: in quarta commissione e in conferenza dei capigruppo. Perché allora i colleghi di minoranza non hanno proposto i dovuti emendamenti in tali sedi se ritenevano il testo “strumentale”? Già in altre occasioni dove si richiedeva l’unanimità – non ultima la recente mozione sul difensore civico – questa maggioranza ha sempre cercato un dialogo con l’opposizione, rendendosi disponibile a modificare e ad integrare il testo. Evidentemente al Pdl piace più la spettacolarizzazione del “gesto eclatante” che il confronto costruttivo nelle sedi istituzionali opportune. Infine, nel merito, sembra quasi che il gruppo di minoranza abbia ormai gettato la spugna sulla faccenda dell’inceneritore, abbandonandosi alla strada - di certo più facile - del fatalismo: più volte infatti Simone Turini ci ha ricordato che i giochi sono fatti e che il nostro atto di indirizzo per una nuova politica dei rifiuti non serve a nulla. Il gruppo consiliare PD, al contrario, è sempre più convinto che si debba continuare la battaglia, perché la difesa del territorio e il patto sottoscritto con i cittadini valgono molto di più della sterile polemica maggioranza-opposizione. Infine, respingiamo la banale equazione tra pd locale e pd provinciale: il fatto che nel nostro partito ci siano differenze è un segnale di vitalità e di intelligenza. La democrazia interna è infatti il punto di inizio di ogni grande democrazia e – a giudicare dallo svolgimento della direzione nazionale del Pdl – non ci sembra che la cosa possa definirsi reciproca.

*Capogruppo PD Follonica


7 agosto 2009

Cogeneratore: il PDL arriva secondo anche questa volta

Una mozione inutile e dannosa

La minoranza propone una mozione contro il cogeneratore, per l’indizione del referendum cittadino, ma l’amministrazione comunale risponde che sono arrivati secondi. Il Sindaco, infatti ha già attivato gli uffici per la revisione dello statuto comunale che è il primo passo verso il possibile referendum.

“Non si governa rispondendo alle mozioni, sarebbe come governare con i sondaggi – ha dichiarato il Sindaco Eleonora Baldi, durante una breve pausa del Consiglio comunale –. Sono tre le azioni già intraprese dall’Amministrazione comunale sulla questione del cogeneratore: adeguamento dello statuto comunale per cercare di fare il referendum; valorizzazione per posti di lavoro di economia verde; monitoraggio per la qualità dell’aria”.
L’argomento è stato dibattuto in Consiglio comunale ed è relativo alla mozione del centrodestra che caldeggia il referendum sull’impianto di incenerimento rifiuti. 
“Noi ci siamo già mossi. Siamo già oltre le richieste della minoranza. Gli uffici comunali competenti sono già attivati per modificare lo Statuto in modo che sia possibile indire referendum comunali – spiega Eleonora Baldi -. È chiaro che tutto deve essere svolto nel rispetto del principio di legittimità, perché vogliamo che la possibilità di incidere da parte dei cittadini sia efficace e non pura testimonianza. La mia giunta sta lavorando sulla base del programma di governo che prevede già azioni forti contro l’inceneritore. A differenza del centrodestra però non diciamo soltanto no, ma cerchiamo strade alternative all’incenerimento, avendo come obiettivo la nascita di imprese che agiscano sulle azioni di bonifica del territorio e possano attivare un’economia verde (la green economy del presidente Obama), in modo da mantenere e aggiungere nuovi posti di lavoro che rispettino l’ambiente”. 
In queste ore il Sindaco ha anche scritto una lettera all’ARPAT per chiedere che vengano installate in città le centraline di monitoraggio della qualità dell’aria e di rilevamento dei rumori, in modo che i cittadini possano essere costantemente informati sull’aria che respirano e sui dati acustici urbani. 
“Come sindaco sono responsabile della salute dei cittadini – conclude Eleonora Baldi – ed è per questo che chiedo all’ARPAT di monitorare l’aria e i rumori, perché dall’analisi di questi dati potremmo capire la ricaduta sanitaria anche per studi epidemiologici, in modo da poter intervenire dove si renderà necessario”. [a.a.]

Fonte: Ufficio Stampa del Comune di Follonica

sfoglia     dicembre        febbraio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Sviluppo Sostenibile
I Parchi della Città
Vela e Mare
Lavoro e Impresa
Città, cittadini, cittadinanza
Appuntamenti, incontri, iniziative
Passato e Presente
Viva l'Italia

VAI A VEDERE

Simone Gesi
Gruppo Vela
Eleonora Baldi
Leonardo Marras
Francesco De Luca
Alessandra Sensini
Claudio Saragosa
Comune di Follonica
Proloco Follonica
Provincia di Grosseto
Zadig


Welcome

Benvenuta - Benvenuto

Avviso ai Naviganti - Disclaimer

I commenti sono sempre graditi, qualunque sia il loro contenuto. Ogni visitatore si assume personalmente la responsabilità di ciò che scrive. Saranno cestinati i commenti anonimi e quelli che contengono ingiurie o spam.

il blog Follonica non è una testata giornalistica ed il suo aggiornamento non avviene a cadenze regolari. il blog Follonica non è un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.

Il contenuto dei post, ad esclusione di immagini e filmati, può essere riprodotto senza limitazioni per scopi non commerciali, purchè se ne citi la fonte. Nel caso di pubblicazione su altri blog o siti web è gradito un link al post originale.

Se vuoi pubblicare immagini o filmati coperti da copyright © invia una richiesta motivata all'indirizzo postadizadig@yahoo.com, risponderò tempestivamente.

Immagini, filmati e i brani musicali presenti su questo blog (quando non appartengono all'autore) appaiono tramite link agli oggetti originali. Le fonti sono sempre citate. Se il loro uso viola i diritti d'autore siete pregati di comunicarlo e provvederò alla rimozione.

Buona Navigazione

 
 
 Follonica

stai ascoltando:

Gato Barbieri "Encontro"

 

Statistiche

nano counter

Questo Blog aderisce a:

 

Amici nella blogsfera

Contatti

lcacialli@comune.follonica.gr.it

Collegamenti

 

Aggregatori

Add to Technorati Favorites  BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

  http://www.wikio.it

 

 

 

CERCA