Blog: http://follonica.ilcannocchiale.it

Caso Veliero, PD: ripristinata la legalità

Il GRUPPO CONSILIARE di Maggioranza di FOLLONICA interviene sul caso “Veliero” , dopo l’incontro di stamani della II e VI Commissione Consiliare

“La nuova battaglia intrapresa dal Pdl follonichese sullo sviluppo dell’impresa turistica a Follonica ha, a nostro modesto parere, molto di strumentale e poco di concreto ed efficace.
E’ noto infatti che la battaglia verso una migliore gestione dell’impresa turistica passa anche attraverso il rispetto del principio di legalità. Ciò non toglie che i piccoli proprietari del complesso Veliero – inconsapevolmente raggirati – abbiano tutto il diritto di far valere le proprie ragioni nei confronti di chi – pur conoscendo perfettamente l’illegittimità – ha agito in malafede. Ciononostante l’opposizione capitanata da Simone Turini, anziché condividere insieme alla maggioranza questo punto, sembra invece più intenzionata ad agire con la solita poco opportuna strumentalizzazione dei fatti, al solo scopo di delegittimare per ottenere visibilità sugli organi di stampa.
Creare rumore, agitare le acque, organizzare tranelli dove far cadere i nemici, può rappresentare al giorno d’oggi una buona strategia per conquistarsi la platea, ma non giova di certo al miglioramento del “sistema Follonica”. Tuttavia di questo i consiglieri dell’opposizione sembrano interessarsi ben poco.
Nel merito c’è una decisione giusta del Presidente del Consiglio con la quale, avvalendosi dalla facoltà concessagli dallo Statuto, ha ritenuto opportuno differire la discussione sulla mozione nelle commissioni preposte, per dare tempo alla maggioranza di esaminare l’atto. Ricordiamo infine che la decisione del Presidente è stata ampiamente condivisa in conferenza dei Capigruppo dallo stesso gruppo Pdl.
Non capiamo quindi cosa faccia infuriare Simone Turini e il gruppo Pdl. Se la furia nasce dal timore di una mancanza di segnali sul turismo da parte di questa maggioranza, allora lo invitiamo a ricordarsi dell’impegno preso recentemente insieme in fase di discussione di regolamento urbanistico in merito ad un’apposita variante al Piano Strutturale.
Quindi, se la mozione depositata dal gruppo Pdl, nel merito, avesse contenuto la richiesta di un impegno solenne da parte del consiglio e del Sindaco ad incontrarci il giorno successivo l’approvazione del regolamento urbanistico, per avviare i lavori preparatori per una variante ad hoc,non avremmo sicuramente avuto alcun dubbio nel votare favorevolmente. Per il caso specifico, avente ad oggetto l’ordinanza di lottizzazione abusiva emessa dal dirigente - e ad oggi pendente al TAR – riteniamo si siano rispettate tutte le procedure di legge, compresa la ricerca da parte della struttura di un accordo procedimentale per riportare l’illegittimità nell’alveo della normativa nazionale; trattativa quest’ultima che va avanti, ci preme ribadirlo, sin dal mese di Giugno dello scorso anno.
Questo non toglie che il gruppo consiliare non sia vicino alle posizioni dei singoli proprietari che –certamente in buona fede – sono stati truffati e raggirati. Ma di questo non si può certo imputare alcuna responsabilità al Comune di Follonica, che, nell’esercizio delle sue funzioni amministrative,non ha fatto altro che far rispettare la legge e le procedure da questa richiamate “.

Fonte: Comune di Follonica - Gruppo Consiliare PD
Nella foto: Francesco De Luca, Capogruppo PD

Pubblicato il 28/1/2011 alle 15.33 nella rubrica Lavoro e Impresa.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web